Nel centenario della nascita del poeta e sceneggiatoreTonino Guerra una mini rassegna che ci riporta al grande cinema italiano
​degli anni sessanta, con tre film che percorrono la linea sottile che separa la commedia dal dramma, a
ttraverso i personaggi di una interprete meravigliosamente eclettica, Monica Vitti, e con grandi registi come Mario Monicelli.

​A cura del Mulino di Amleto Teatro con il contributo di

programma

17 ottobre ore 21
LA RAGAZZA CON LA PISTOLA

con Monica Vitti
Stanley Baker, Carlo Giuffré, Corin Redgrave,
Anthony Booth, Stefano Satta Flores
Soggetto di Rodolfo Sonego
Regia di Mario Monicelli
1961, durata 102′

7 novembre ore 21 (RIMANDATO A DATA DA DESTINARSI CAUSA EMERGENZA SANITARIA)
LE FATE
con Monica Vitti
Enrico Maria Salerno, Claudia Cardinale, Gastone Moschin,
Raquel Welch,Jean Sorel, Pia Lindström, Massimo Fornari, Alberto Sordi
Fata Sabina | Regia di Luciano Salce  |  soggetto di Ruggero Maccari e Luigi Magni
Fata Armenia  | Regia di Mario Monicelli  | soggetto di Tonino Guerra Giorgio Salvioni
Fata Elena | Regia di Mauro Bolognini  | soggetto di Rodolfo Sonego
Fata Marta | Regia di Antonio Pietrangeli  | soggetto di Rodolfo Sonego
1966, durata 120′

28 novembre ore 21 ( RIMANDATO A DATA DA DESTINARSI CAUSA EMERGENZA SANITARIA)
LA NOTTE
con Monica Vitti
Marcello Mastroianni, Jeanne Moreau
Soggetto di Michelangelo Antonioni, Ennio Flaiano, Tonino Guerra
Regia di Michelangelo Antonioni
1961, durata 122’

INGRESSO LIBERO
Info e prenotazioni: info@mulinodiamletoteatro.com | 0541.752056